A spasso per la nostra città con la mappa di Napoli di Italy for kids

La città in cui viviamo – Napoli – pullula di Musei, Chiese, Castelli e luoghi di altissimo pregio artistico, storico e culturale. Un patrimonio incommensurabile che fonde sacro e profano, storia e mitologia, tradizione e superstizione.

E, paradossalmente, proprio il fatto di avere tutte queste bellezze “sotto casa”, tende a farcele trascurare. Non succede anche a voi di investire  tempo e soldi nell’organizzazione di un viaggio in una città d’arte lontana, per poi rendersi conto che non si conoscono tanti posti di quella in cui si vive?

A ciò si aggiunge che quando si hanno dei figli si tendono a preferire, come mete per trascorrere il tempo libero, giostre e parchi divertimento, dando per scontato che i bambini si annoierebbero se portati semplicemente a spasso per la loro città. Ho provato a sfatare questo mito, e ho deciso di  ricominciare a girare per Napoli per farla conoscere da subito ai miei piccoli. Come? Grazie ad un alleato prezioso, edito da pochissimi mesi e che non potevo proprio lasciarmi sfuggire: la mappa di Napoli di Italy for kids!

Di queste fantastiche cartine geografiche pensate e realizzate per i bambini vi avevo già parlato qui, così come vi avevo preannunciato, impaziente ed entusiasta, che la prossima uscita sarebbe stata quella dedicata a Napoli. Le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte e devo dire che testarla “on the road” con Marty, Mario e i loro amichetti, è stato divertente e stimolante… e non solo per loro 😉

Come quelle delle altre città, anche la nuova mappa di Napoli di Italy for kids è coloratissima e piena di illustrazioni. Non solo toponomastica, individuazione di monumenti e luoghi di interesse storico, ma anche le persone e i personaggi, mitologici e storici, passati e contemporanei, che in qualche modo sono legati alla città.

Dalla sirena Partenope, che fa capolino dalle acque del Golfo, ai sovrani del Regno di Napoli Ferdinando I di Borbone e sua moglie Maria Carolina d’Austria. Da San Gennaro, il santo patrono, che ancora oggi attira al Duomo migliaia di fedeli ansiosi di assistere al prodigio del sangue che si scioglie, ad un miracolo più terreno: la vittoria dello scudetto del Napoli calcio, con Maradona intento a palleggiare nei pressi dello stadio S. Paolo. Passando per i compianti Totò, Eduardo e Peppino De Filippo, Massimo TroisiPino Daniele e tanti, tanti altri. Così come tanti sono i volti, le storie, i miti e le leggende della città partenopea.

Infine ci sono gli stickers (che i piccoli non vedranno l’ora di staccare e attaccare) e i tanti suggerimenti sulle cose che a Napoli non si possono NON fare: come provare ad attraversare bendati Piazza del Plebiscito passando tra le due statue equestri e, naturalmente, mangiare una pizza. Potevamo mai non seguire il consiglio? 😛

I bimbi hanno apprezzato tantissimo, e non poteva essere altrimenti, la nostra specialità per eccellenza, di recente dichiarata patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco. Ma ancor di più si sono divertiti a fare a gara per ritrovare sulla mappa ciò che vedevano dinanzi ai loro occhi: dal Vesuvio al Palazzo reale, dal Duomo a Castel dell’Ovo. Più che una passeggiata, insomma, una vera e propria caccia al tesoro, da ripetere ogni volta seguendo un nuovo itinerario 🙂

La mappa di Napoli di Italy for kids costa soli 7€ ed è acquistabile a questo link.

2 Comments

  1. Valeria A

    maggio 10, 2018 at 2:33 pm

    Napoli è una città speciale, a cui mi sento vicina vicina, forse anche perché somiglia molto alla mia (Catania).
    Napoli è una città che porto nel cuore, una città dai tanti volti, da scoprire, una città da vivere

    1. Roberta80

      maggio 11, 2018 at 10:56 am

      ho la fortuna di avere una babysitter catanese e anche lei mi dice la stessa cosa 🙂

Leave a Reply